15,00 10,00

Dimensioni 21 × 14 cm
Codice ISBN

9788895946177

Data di pubblicazione

aprile 2014

Legatura

brossura

Nr. pagine

143, illustrato con foto b/n

6 disponibili

Sinossi

Mentre la fede nell’immortalità umana è molto diffusa, poche persone hanno più di una vaga idea relativamente alla sopravvivenza del proprio animale dopo la morte e trovano ben poco sostegno nella religione e nella scienza.
All’inizio degli anni 1990, Scott S. Smith invitò i lettori di diverse riviste a raccontargli esperienze personali che potessero avere attinenza con questo tema.
Venne sommerso dalle risposte. Inaspettatamente, non si trattava di vaghe descrizioni di visioni fugaci e difficilmente credibili. I racconti erano sorprendenti nella loro varietà, complessità e credibilità.
Molti di questi racconti hanno molteplici testimoni, fra cui persone che non conoscevano nemmeno l’animale né sapevano fosse morto. Molte esperienze sono lunghe, ripetute nel tempo, dettagliate e coinvolgono più sensi. I testimoni sono persone comuni che di norma non hanno esperienze soprannaturali. Si rimane con l’impressione che sia successo qualcosa di molto reale, per quanto insolito, difficilmente scartabile sotto l’etichetta di “allucinazione” o “pio desiderio”.

1 recensione per L’anima del tuo animale

  1. Nicoletta Pezzotta (proprietario verificato)

    Ringrazio l’autore di questo libro per l’eccezionale lavoro svolto per raccogliere tutte le esperienze, le testimonianze e i dati in esso contenuti. Non si tratta però solo di una raccolta di esperienze…. Questo testo è sicuramente originale e tratta un argomento per il quale nemmeno io mi ero posta così approfondite domande. Dove vanno i nostri amati animali dopo la morte, evento che per noi umani è così doloroso?
    Il pregio fondamentale di questa narrazione è quello di aprire la mente verso nuovi orizzonti. È come aprire una finestra che è sempre stata chiusa e ti permette di vedere un panorama che non avevi nemmeno ipotizzato esistesse.
    Le testimonianze descritte mi hanno fatto riflettere molto sul senso della vita dei nostri animali d’affezione, sul rapporto speciale ed esclusivo che si crea fra noi e loro, sull’amore gratuito e incondizionato che ci offrono e sul fatto che questo amore va ben oltre la barriera della nostra vita terrena. E questa è una grande consolazione per tutti coloro che hanno amato i propri animali come dei componenti a tutti gli effetti della propria famiglia. Aprirsi alla nuova prospettiva che anche i nostri animali hanno un’anima, significa essere più attenti al nostro rapporto con loro ed avere un maggiore rispetto nei loro confronti. Per me è stato importante avvicinarmi a questa lettura liberando la mente da ogni pregiudizio e lasciando semplicemente scorrere dentro di me gli eventi narrati.

    • Elena Grassi

      Grazie Nicoletta, per la sua testimonianza molto sentita e personale. Una conferma che i nostri lettori sono un po’ speciali 🙂

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libri della stessa collana

Articoli sugli argomenti trattati dal libro

vecchio cane riposaLaurieSH/istockphoto.com

Quella strana, pacata gioia nell'accompagnare i morenti

/
Sono passaggi difficili, a livello interiore, quelli che dobbiamo affrontare per poter accompagnare il nostro animale verso la fine della sua vita senza cadere nel solco dell’abitudine socialmente accettata e promossa, e del luogo comune. Di norma sono passaggi che non si realizzano dalla sera alla mattina. Ed è così che mi sono sentita chiamata ad assistere chi desidera farsi buon custode del proprio animale nell’ultima fase della vita e suo accompagnatore nella fase della morte.
Pepper e Olivercourtesy of BrightHaven

L'arte di morire - cosa ci insegnano gli animali

/
La morte di un animale amato è una delle cose più difficili che noi che amiamo gli animali ci troviamo ad affrontare. Nella mia esperienza, a volte questa perdita è persino più difficile da superare di quella di un membro umano della famiglia, per via dell'amore incondizionato che gli animali portano nelle nostre vite (...) Gli animali affrontano la fine della propria vita con la stessa saggezza e la stessa grazia con cui vivono. Essi sono consapevoli del valore di tutte le fasi della vita ed eccellono nell'abilità di vivere nel momento e di trovare la sacralità in tutte le esperienze.
disegno cuore con cane e gattoGloria Rosazza/123rf.com

Hospice per gli animali - storia e sviluppo

/
L'hospice in ambito veterinario, o hospice per gli animali, rappresenta la punta di diamante di tutto ciò che, in ambito veterinario, tende ad alleviare, sostenere e accompagnare in maniera compassionevole. Si tratta di un approccio nuovo nell'ambito della salute e del benessere animale, e i suoi albori possono essere fatti risalire a circa trent'anni fa...
gatto e cane bianchi

Come il mutato ruolo degli animali al nostro fianco sta influenzando il lavoro dei veterinari e l'approccio al fine-vita

/
I nostri animail sono entrati nel cerchio intimo una volta riservato solamente ai membri umani della famiglia. Al di sotto di questo concetto chiaro, è in atto lo sforzo di muoversi attraverso alcune delle questioni più complesse – personali e sociali, tecniche e spirituali – che emergono attorno al tema della malattia e della morte di un compagno animale.
musetto di gatto in primo piano

Percorso all'interno della morte dell'animale

/
In questo articolo cercherò di analizzare più nei dettagli uno dei momenti più importanti del nostro rapporto con l’animale, e cioè quello che accade nella nostra interiorità, e di conseguenza al nostro animale, nel momento in cui si decide il suo destino: il punto di svolta interiore tra l’accanimento terapeutico e l’accettazione della morte, dentro e fuori di noi.

Gli angeli dimenticati

/
Chi è quel piccolo amico coi baffi e il corpo ricoperto di pelliccia che si muove ai nostri piedi? Quello che ci corre incontro a salutarci col cuore in mano a prescindere da quanto a lungo lo abbiamo fatto aspettare; che ci tiene compagnia quando siamo malati o ci sentiamo degli stracci; che ci offre amore incondizionato e ci consola quando tutte le terapie sono fallite, il nostro fidanzato ci ha mollato e il nostro conto in banca è vuoto? Chi è, in fin dei conti, quel tizio con indosso quel soffice mantello? Forse dovremmo osservarlo più da vicino... guardarlo attraverso gli occhi del cuore.
cane anziano

Le disfunzioni cognitive nel cane anziano - un'altra prospettiva

/
Uno dei doni maggiori che i nostri animali ci fanno è quello di portarci ad affrontare le nostre paure della vecchiaia e della morte. Quando affrontiamo queste paure attraverso il nostro amore e il nostro desiderio di aiutare i nostri amici animali, spesso veniamo investiti da una pioggia di grazia, amore e comprensione del miracolo dell'esistenza, sia la nostra che quella del nostro animale.
Sunny e Sandy cavallo atterrato

Cavallo atterrato: non deve (sempre) essere la fine

/
Quando un cavallo è anziano può succedere che abbia difficoltà ad alzarsi. Questo purtroppo spesso porta a una decisione di eutanasia. Ma con un po' di buona volontà è possibile aiutarlo ad alzarsi. In questo modo si può allungare la sua vita anche di anni.
Labrador biondo dal veterinario

L'assistenza di tipo hospice negli ambulatori veterinari

/
Articoli rivolto ai veterinari. Sempre più spesso i clienti chiedono ai propri veterinari un servizio di assistenza al fine vita equiparabile a quanto l'hospice offre in campo umano. Aggiungere questo servizio tra quelli offerti dal vostro ambulatorio richiede di fare diverse considerazioni, ma potrebbe valerne la pena.