Catherine O'Driscoll e EdwardL’autrice britannica Catherine O’Driscoll ha fondato l’associazione Canine Health Concern (CHC) nel 1994, dopo che due dei suoi giovani cani erano morti a causa di reazioni avverse ai vaccini. CHC lotta per porre fine all’ipervaccinazione e promuove la scelta di approcci medici complementari e di una nutrizione basata su cibi freschi. Oggi, Catherine vive in Scozia col suo partner e tre Golden retriever e tiene corsi e seminari sulla salute dei cani in tutto il mondo.

Articoli di Catherine O’Driscoll (o pubblicati sulla newsletter di CHC)
bouledogue francese triste

Omeopatia per gli hot spot

Un hot spot è una porzione limitata della pelle che presenta infiammazione e infezione causata da batteri. Nei cani sani, gli hot spot possono rispondere molto rapidamente al giusto rimedio omeopatico senza bisogno di depilare l’area o di applicare unguenti e creme. Il rimedio da scegliere dipenderà dall’aspetto dell’hot spot e dal comportamento del cane.

antiparassitario e siringa

Il controllo convenzionale dei parassiti: amico o nemico? (parassiti esterni e filaria)

Un’applicazione al mese e non ci pensi più (o addirittura una all’anno per la filaria). Facile no? Antiparassitari e farmaci antifilaria vengono usati regolarmente senza troppi pensieri da milioni di proprietari di animali. Ma sono davvero innocui? Vi siete mai chiesti quali effetti collaterali possono avere?

pastore australiano espressione preoccupata

Vaccini e problemi dermatologici nel cane

La dermatite atopica è una condizione ereditaria per la quale i cani reagiscono agli allergeni con una infiammazione della pelle. Appartiene a un gruppo di disturbi di tipo allergico che comprende sia le allergie e le intolleranze alimentari che la rinite allergica e l’asma. Molti veterinari olistici riferiscono che le affezioni allergiche spesso scoppiano poco tempo dopo una vaccinazione.

veterinario con grossa siringa

Nuovo kit per la titolazione degli anticorpi

Il kit di titolazione VacciCheck verifica la quantità di anticorpi circolanti nell’animale per controllare se ne è presente un numero sufficiente. In questo modo, se i livelli sono adeguati, risulta chiaro che la vaccinazione non è necessaria. Il VacciCheck può essere utilizzato dal veterinario direttamente in ambulatorio.

L’industria dei vaccini contrattacca

In questo articolo Catherine O’Driscoll descrive in che modo i produttori di vaccini britannici stiano cercando di contrastare l’attività di diffusione di informazioni sulla reale utilità e pericolosità dei vaccini svolta dalla associazione Canine Health Concern, andando persino contro le direttive della WSAWA, associazione internazionale dei medici veterinari.

uomo donna e cane a passeggio nel bosco

I cani condividono le emozioni dei loro proprietari

Quando gli animali sono posti in presenza di un essere umano che mostra emozioni forti, essi a loro volta producono una risposta emozionale simile. Questo hanno scoperto i ricercatori. La scoperta potrebbe gettare luce su come il comportamento di branco dei cani si sia adattato al mondo moderno.
La ricercatrice biomedica d.ssa Karine Silva dice che i cani possiedono persino alcune abilità sociali di tipo umano che gli scimpanzè, i nostri parenti più stretti, non posseggono.