La fine della vita è un argomento che nelle nostra società occidentale mette tutti a disagio. E questo è forse il motivo principale per cui l’eutanasia ha preso così prepotentemente piede quando un animale si avvicina alla fine della sua esperienza terrena. Ma in realtà, il momento finale della vita è di estrema importanza e valore, non solo per l’animale stesso, ma anche per chi lo ama. Esistono percorsi alternativi all’eutanasia e all’accanimento terapeutico per chi cerca altre strade, più rispettose del proprio sentire e di quello del suo animale. Questi articoli ci aiutano a esplorarle.

Quella strana, pacata gioia nell’accompagnare i morenti

Sono passaggi difficili, a livello interiore, quelli che dobbiamo affrontare per poter accompagnare il nostro animale verso la fine della sua vita senza cadere nel solco dell’abitudine socialmente accettata e promossa, e del luogo comune. Di norma sono passaggi che non si realizzano dalla sera alla mattina. Ed è così che mi sono sentita chiamata ad assistere chi desidera farsi buon custode del proprio animale nell’ultima fase della vita e suo accompagnatore nella fase della morte.

L’arte di morire – cosa ci insegnano gli animali

La morte di un animale amato è una delle cose più difficili che noi che amiamo gli animali ci troviamo ad affrontare. Nella mia esperienza, a volte questa perdita è persino più difficile da superare di quella di un membro umano della famiglia, per via dell’amore incondizionato che gli animali portano nelle nostre vite (…) Gli animali affrontano la fine della propria vita con la stessa saggezza e la stessa grazia con cui vivono. Essi sono consapevoli del valore di tutte le fasi della vita ed eccellono nell’abilità di vivere nel momento e di trovare la sacralità in tutte le esperienze.

Hospice per gli animali – storia e sviluppo

L’hospice in ambito veterinario, o hospice per gli animali, rappresenta la punta di diamante di tutto ciò che, in ambito veterinario, tende ad alleviare, sostenere e accompagnare in maniera compassionevole. Si tratta di un approccio nuovo nell’ambito della salute e del benessere animale, e i suoi albori possono essere fatti risalire a circa trent’anni fa…

gatto e cane bianchi

Come il mutato ruolo degli animali al nostro fianco sta influenzando il lavoro dei veterinari e l’approccio al fine-vita

I nostri animail sono entrati nel cerchio intimo una volta riservato solamente ai membri umani della famiglia. Al di sotto di questo concetto chiaro, è in atto lo sforzo di muoversi attraverso alcune delle questioni più complesse – personali e sociali, tecniche e spirituali – che emergono attorno al tema della malattia e della morte di un compagno animale.

musetto di gatto in primo piano

Percorso all’interno della morte dell’animale

In questo articolo cercherò di analizzare più nei dettagli uno dei momenti più importanti del nostro rapporto con l’animale, e cioè quello che accade nella nostra interiorità, e di conseguenza al nostro animale, nel momento in cui si decide il suo destino: il punto di svolta interiore tra l’accanimento terapeutico e l’accettazione della morte, dentro e fuori di noi.

Gli angeli dimenticati

Chi è quel piccolo amico coi baffi e il corpo ricoperto di pelliccia che si muove ai nostri piedi? Quello che ci corre incontro a salutarci col cuore in mano a prescindere da quanto a lungo lo abbiamo fatto aspettare; che ci tiene compagnia quando siamo malati o ci sentiamo degli stracci; che ci offre amore incondizionato e ci consola quando tutte le terapie sono fallite, il nostro fidanzato ci ha mollato e il nostro conto in banca è vuoto? Chi è, in fin dei conti, quel tizio con indosso quel soffice mantello? Forse dovremmo osservarlo più da vicino… guardarlo attraverso gli occhi del cuore.

cane anziano

Le disfunzioni cognitive nel cane anziano – un’altra prospettiva

Uno dei doni maggiori che i nostri animali ci fanno è quello di portarci ad affrontare le nostre paure della vecchiaia e della morte. Quando affrontiamo queste paure attraverso il nostro amore e il nostro desiderio di aiutare i nostri amici animali, spesso veniamo investiti da una pioggia di grazia, amore e comprensione del miracolo dell’esistenza, sia la nostra che quella del nostro animale.

Sunny e Sandy cavallo atterrato

Cavallo atterrato: non deve (sempre) essere la fine

Quando un cavallo è anziano può succedere che abbia difficoltà ad alzarsi. Questo purtroppo spesso porta a una decisione di eutanasia. Ma con un po’ di buona volontà è possibile aiutarlo ad alzarsi. In questo modo si può allungare la sua vita anche di anni.

Labrador biondo dal veterinario

L’assistenza di tipo hospice negli ambulatori veterinari

Articoli rivolto ai veterinari. Sempre più spesso i clienti chiedono ai propri veterinari un servizio di assistenza al fine vita equiparabile a quanto l’hospice offre in campo umano. Aggiungere questo servizio tra quelli offerti dal vostro ambulatorio richiede di fare diverse considerazioni, ma potrebbe valerne la pena.

Swany

Quando l’assistenza terminale è veramente hospice?

Assistenza terminale e hospice sono la stessa cosa? E cosa si intende per assistenza al fine vita? L’hospice per gli animali esiste? E in cosa consiste? A queste domande rispondono i due veterinari Ella Bittel e suo marito Jim Armer.