12,00

Titolo Basta vaccini!
Autore/i Clifton John
Argomenti I vaccini in veterinaria
Medicine olistiche in veterinaria
Salute e benessere animale
Collana Amore in azione
Tipologia Libri
Codice ISBN

9788895946047

Data di pubblicazione

settembre 2009

Legatura

brossura

Nr. pagine

112, con illustrazioni b/n

Formato 21 x 14 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Basta vaccini!”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sinossi

Il dibattito sui vaccini per uso umano già ferve da tempo, con diverse pubblicazioni già disponibili che tentano di rispondere a domande come: I vaccini sono davvero utili? Sono davvero innocui? Hanno davvero debellato le malattie infettive? Quali danni possono causare? Quali i rischi e i benefici?

Ma ancora nulla era disponibile finora sui vaccini per animali. Si tratta di domande urgenti, perché i nostri animali vengono sottoposti oggi a molte più vaccinazioni che in passato, eppure la loro salute sembra costantemente peggiorare, con la sempre maggiore diffusione di allergie, cancro, malattie autoimmuni.
I vaccini hanno qualcosa a che fare con questo? Una domanda pertinente, se si considera che per gli animali è invalso l’uso dei cosiddetti “richiami annuali”, una pratica che le stesse corporazioni di veterinari stanno mettendo in discussione.
Questo libro ha il merito di informare su un argomento finora tabù in maniera chiara e semplice, senza inondare il lettore di dati ma allo stesso tempo senza essere superficiale, né estremista o categorico, a dispetto del titolo perentorio. Ha anche il pregio di offrire nuove soluzioni e strade alternative senza indottrinare il lettore su cosa dovrebbe fare bensì dandogli gli strumenti di base per una scelta ragionata.

Un libro che chiunque abbia un cane o un gatto dovrebbe leggere.

Il libro contiene le nuove linee guida sulle vaccinazioni di varie associazioni di veterinari e i consigli di diversi veterinari olistici.

«Finalmente se ne parla; finalmente si affronta un argomento, per così dire, “blindato”: la “sana follia” che contraddistingue il lavoro pioneristico di Elena (l’editrice) ha finalmente trovato la sua forma compiuta in questa prima opera di frattura nei confronti di quell’immobilismo conoscitivo che troppo spesso caratterizza il mondo della medicina veterinaria (…)»

dalla prefazione di Stefano Cattinelli, medico veterinario
www.stefanocattinelli.it

CHI HA PER AMICO UN ANIMALE DOVREBBE SAPERE CHE:

  • le vaccinazioni possono CAUSARE malattie
  • i vaccini NON migliorano il sistema immunitario
  • i richiami annuali delle vaccinazioni sono una CATTIVA idea
  • molti allevatori americani scelgono di NON vaccinare
  • le vaccinazioni possono portare al CANCRO
  • molti attribuiscono la responsabilità delle ALLERGIE ai vaccini

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Basta vaccini!”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libri dalla stessa collana

Articoli sugli argomenti trattati dal libro

cane tipo labrador a terra sguardo annoiato

Le scelte finali - opinioni contrastanti sul fine-vita degli animali

/
Gli esperti dicono che, all'interno della medicina veterinaria, manca ancora una chiara definizione di cosa sia l'hospice. I veterinari che sono particolarmente interessati all'hospice dicono che potrebbe essere usato più spesso, tenendo per prima cosa in considerazione il benessere dell'animale e, in secondo luogo, i bisogni emozionali del proprietario. Ma esiste una controversia tra i veterinari, su quale sia il momento appropriato per eseguire un'eutanasia, o sul fatto che l'eutanasia debba far parte o meno dell'hospice...
cavallo baio primo piano

Hospice per i cavalli - prendersi tempo per dirsi addio

/
Forte è la tentazione di allontanare il pensiero, eppure vale davvero la pena di pensarci per tempo. La fase finale della vita del vostro amato cavallo racchiude in sé una dose abbondante di sfide e di bellezza al tempo stesso. Quest'ultima potrebbe risultare una sorpresa per coloro che non hanno vissuto l'esperienza di prendersi cura di un essere morente.
cane nero muso triste

Cure terminali per gli animali – riflessioni post-conferenza

/
Il primo Simposio Internazionale sull'Assistenza Terminale in Veterinaria si è tenuto nei giorni 28-30 marzo 2008 presso la Davis School of Veterinary Practice dell'Università della California, a Davis, in California. Si è trattato della concretizzazione di un sogno che Kathryn Marocchino aveva coltivato per dodici anni: avviare lo scambio professionale sull'assistenza agli animali nella fase terminale della loro vita.
due cani silhouette al tramonto

Qualità della vita, qualità della morte (conferenza)

/
L'amore che nutriamo per i nostri compagni animali ci spinge a prenderci cura di loro meglio che possiamo per tutta la loro vita. I progressi medici in campo veterinario permettono di ripristinare il benessere di un animale in modi inimmaginabili fino a solo qualche anno fa. Questi nuovi traguardi portano però con sé un lato ombra...
tomba di un cane con statua in pietra

Il dono del lutto

/
Una pietra dipinta con cura con un nome e una data. Una fossa scavata in giardino. E, adagiato in una scatola da scarpe o avvolto nella sua coperta preferita, il corpo di un adorato compagno animale. Chi, tra noi, non ha partecipato a questa sorta di rituale di separazione?
individuare K27 nel cavallo

Il lutto nei cavalli

/
I cavalli vivono il lutto in modo molto simile a noi. Ecco come aiutare un cavallo che ha perduto un amico equino.
Beagle in gabbia

Un nuovo modello etico per la ricerca sui tumori

/
Ogni settimana, o forse meno, qualche testata giornalistica pubblica un articolo a carattere più o meno scientifico circa la scoperta di un qualche bersaglio terapeutico che porterà benefici incalcolabili alla salute dell’uomo. Molto spesso si parla di tumori...
Tania

Per qualche coda in più... "voglio ridere anch'io"

/
Personalmente sono stata probabilmente una delle prime proprietarie di un Boxer con le orecchie pendenti, più di venti anni fa, e questo vi può già far capire che il mio punto di vista sulla questione non è esattamente imparziale...
bambino abbraccia il suo cane

Animali, compagni e maestri

/
Avete mai provato a guardare il vostro Fido o il vostro Micio e a pensare a lui come a qualcuno che vi può insegnare qualcosa di importante su voi stessi e sulla vostra vita?