Le emozioni e i comportamenti che i nostri animali palesano e le situazioni che essi ci portano a vivere, molto spesso hanno una stretta relazione con i nostri vissuti interiori, che siano traumi del passato, blocchi del presente, paure e ombre che non vogliamo vedere.
Allo stesso modo, a un livello gerarchico superiore, ciò che accade a certe specie animali e vegetali può rappresentare un messaggio per noi.
Non sempre è facile scorgere questi messaggi e questi articoli ci aiutano a farlo.

cane stronzo

“Il mio cane è uno stronzo”

Scena numero 1: Sono in giro per la città col mio cane, un mezzo levriero di taglia medio-grande. Attraverso rapidamente una strada molto trafficata. Poiché ho visto che dall’altra parte c’è una signora con un cagnolino (tipo Jack Russell), faccio in modo di non risalire sul marciapiede troppo vicino a lei, in modo da darle il tempo di allontanarsi se l’arrivo del mio cane le ponesse qualche problema.

Il cane come specchio

Durante il colloquio conoscitivo, Paola mi apparve fin da subito come una persona molto meticolosa, precisa e attenta. Il tono della voce e le parole scelte, oltre al contenuto delle stesse, rivelavano una certa rigidità, che trovava riscontro nella postura.
Parlava con molto affetto della sua cagnolina di tre anni, Kira, che mi osservava intimorita da sotto al tavolo.

gatta

La relazione uomo-animale: una dinamica di crescita comune

Ho osservato che ci sono dei periodi in cui la mia gatta decide di starmi più vicino; ho osservato che questo suo stare al mio fianco mi procura piacere; ho osservato che questi momenti di “appiccicume”, come li chiama mia moglie, dipendono da certe situazioni interiori che sperimento nella mia quotidianità.

Percorso all'interno della morte dell'animale

Percorso all’interno della morte dell’animale

Prima o poi, nella nostra vita, esiste un preciso passaggio interiore nel quale si decide il destino del nostro amico, e come sempre la scelta che siamo costretti a fare, coinvolge inevitabilmente un altro essere. L’importanza e l’insistenza da parte mia nel riflettere su queste questioni sta nel fatto che questo essere si fida ciecamente della nostra capacità di scelta. Si fida a tal punto che ci mette in mano la sua esistenza.